Avviso

AVVIO DELLA “RETE DI HISTORIADORES PER LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO E LIBRARIO” DI CUBA: Corso di Restauro della Carta di Cienfuegos

Nell’ottica di continuare la positiva cooperazione che l’IILA sta portando avanti e con l’obiettivo di estendere questa a tutto il paese e’ stata avanzata ufficialmente richiesta da parte della Oficina del Historiador de la Ciudad de La Habana di proseguire con le attività di formazione e rafforzamento istituzionale attraverso la Creazione di una Rete di “Historiadores” per la Conservazione del Patrimonio Archivistico e librario cubano.

Il progetto, prevede la creazione di piccoli centri/laboratori di restauro nelle varie città patrimoniali; nonché la formazione di risorse umane del settore. Le attività previste beneficiano diverse città del paese. Per questo primo modulo formativo, è stata prevista la creazione di un piccolo centro di restauro presso la città di Cienfuegos e la formazione dei conservatori non solo di questa città ma anche delle città limitrofe.

Nell'ambito di queste attività, dal 22 Maggio al 3 Luglio 2015 si è svolto il corso  di Conservazione della Carta a CienfuegosIl corso ha avuto come obiettivo quello di diffondere i principi propedeutici fondamentali e una metodologia di lavoro per la conservazione dei materiali d'archivio e di biblioteca attraverso la creazione di un laboratorio di restauro e impartendo lezioni teoriche e pratici

Nello specifico, il corso ha trattato i temi del degrado della carta, la creazione di schede di restauro, l'insegnamento pratico delle tecniche di integrazione più usate e la conservazione finale dell'opera. 
Le esercitazioni sono state svolte su documenti storici originali messi a disposizione dalla diverse istituzioni della città di Cienfuegos.
 
 
Qui di seguito alcune immagini del corso:
 
cienfuegos3.2015    cienfuegos2.2015
cienfuegos9.2015     cienfuegos5.2015
 
 
cienfuegos7.2015
 
  
cienfuegos8.2015

rsz 2img 3194 foto di gruppo

 
Per informazioni:
 
Servizio Cooperazione
Tel. +39 06 68492208/252/233/262

Quito, 8 – 15 dicembre 2014: Seminario Internazionale “Lotta al traffico illecito di beni culturali. L’esperienza Italiana”

Immagine3Si è realizzato a Quito, Ecuador, il Seminario Internazionale "Lotta al traffico illecito di beni culturali. L'esperienza Italiana".


Il Seminario, che ha avuto luogo dall'8 al 15 dicembre 2014, è parte del Programma IILA "Protezione e gestione dei rischi del patrimonio culturale dell'Ecuador".
L'iniziativa rientra nelle linee di attività che l'IILA porta avanti dal 2001 nell'ambito del "Programma integrato pluriennale di assistenza tecnica e formazione per il rafforzamento del sistema istituzionale di educazione, gestione e tutela del patrimonio culturale dell'America Latina".
Nello specifico tema di lotta al traffico illecito dei beni culturali, l'IILA si avvale della collaborazione esistente con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale per supportare i Governi latinoamericani attraverso attività di formazione e assistenza tecnica.


L'obiettivo del Programma di Cooperazione – e dunque del Seminario Internazionale – è quello di rafforzare le istituzioni pubbliche preposte alla tutela e controllo del Patrimonio Culturale, attraverso una maggiore lotta al traffico illecito dei beni culturali ed una migliore gestione dei rischi del Patrimonio.

Il Seminario è stato strutturato nel seguente modo: il giorno 8 dicembre si svolge una giornata di formazione/ assistenza tecnica diretta alle forze dell'ordine, attraverso l'incontro tra il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale Italiano e la Polizia Nazionale dell'Ecuador; dal 9 al 12 dicembre ha avuto luogo il corso di formazione dal titolo "Contraste al trafico ilícito de los bienes culturales. Experiencia italiana", incentrato su differenti tematiche – circolazione dei beni culturali, normativa internazionale e nazionale italiana, perizia civile e penale, crimini internazionali, politiche pubbliche per il recupero dei beni culturali – e culminante, il giorno 12 dicembre, nella composizione di Tavole di Lavoro; il 15 dicembre, infine, è stata prevista una giornata di formazione/ assistenza tecnica orientata ai pubblici ministeri, per mezzo dell'incontro della magistratura Italiana con la Fiscalía General Ecuadoregna.

Al Corso - organizzato congiuntamente con il Comitato Tecnico Interministeriale di Lotta al Traffico Illecito dei Beni Culturali dell'Ecuador - hanno partecipato funzionari delle seguenti Istituzioni pubbliche: Ministero Coordinatore del Talento Umano, Ministero degli Affari Esteri, Ministero della Cultura, Istituto Nazionale del Patrimonio, Procura Nazionale, Polizia e Dogane.

Immagine1Immagine2

 

 

Per maggiori informazioni:
Servizio Cooperazione
Tel: +39 06 68492233/ 06 68492252/ 0668492208
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. g

III Edizione del workshop "La protezione dei beni culturali. L'esperienza italiana". novembre 2011

Emblema CC_TPC                                                                                                     

Il workshop, giunto alla sua III edizione, è stato organizzato congiuntamente con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e finanziato dalla Cooperazione Italiana. La presente edizione è stata destinata a 4 magistrati e 4 poliziotti dell'Unità di Investigazione del Patrimonio Culturale dell'Ecuador eha visto la partecipazione di tutte le Istituzioni italiane ed internazionali impegnate nel contrasto al traffico illecito dei beni culturali.

L'iniziativa in Italia ha fatto seguito al Seminario regionale organizzato in Ecuador nel novembre del 2010, congiuntamente con la Commissione Nazionale di Lotta al Traffico Illecito, in occasione del quale Delegazioni di 10 paesi latinoamericani e dell'Italia hanno sottoscritto un documento conclusivo presentato anche in occasione di un recente incontro dellle Nazioni Unite.

Chiusura seminario Ecuador 5


Per informazioni:
Servizio Cooperazione
Tel. +39 06 68492253/252/243/208