Joomla 1.6 wird benötigt!

Avviso

Joomla 1.6 wird benötigt!

Programma regionale di sostegno agli allevatori per la valorizzazione delle razze bovine autoctone

razze


Data e Luogo di realizzazione
2009 – in corso
Colombia, Ecuador, Perù, Venezuela

In collaborazione con
Università degli Studi di Milano
VENEZUELA
Asociación Venezolana de Criadores de Ganado Carora (ASOCRICA)
COLOMBIA
Unión Nacional de Asociaciones Ganaderas Colombianas (UNAGA)
Asociación ASOCRIOLLO
Asociación ASONORMANDO
Instituto de Ciencias y Tecnología de Alimentos – ICTA- Universidad Nacional de Colombia
ECUADOR
Ministerio de Agricoltura,Ganaderia, Acuacultura y Pesca (MAGAP)
PERU
Facultad de Zootecnia - Universidad Nacional Agraria de La Molina (UNALM)
CARITAS PERU
CARITAS CAJAMARCA

Con il finanziamento di
Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DGCS) del Ministero degli Affari Esteri d'Italia
Istituzioni Nazionali partecipanti, con apporti in strutture, logistica e risorse umane

Descrizione, obiettivi, risultati attesi:

Negli anni scorsi l’Università degli Studi di Milano, attraverso la Facoltà di Veterinaria, ha realizzato un progetto di cooperazione con la Asociación Venezolana Criadores de Ganado Carora (ASOCRICA) che ha dato risultati molto positivi sulla valorizzazione delle razze bovine autoctone e, dall’ultima analisi, sul miglioramento della quantità e qualità del latte prodotto, progetto che è stato supportato anche dall’IILA. Tale esperienza è stata presentata in diversi convegni e seminari internazionali, particolarmente in America Latina, trovando sempre grande interesse da parte delle medie e piccole associazioni di allevatori.

Nel mese di novembre 2007, grazie al finanziamento del Ministero degli Affari Esteri d’Italia, si è realizzata una missione IILA in Colombia, Ecuador, Perù e Bolivia con l’obiettivo di accertare la fattibilità dell’iniziativa; si sono effettuate riunioni con le istituzioni pubbliche locali (Ministeri di Agricoltura), con istituti universitari e con le associazioni di allevatori. A seguito della missione ed alle numerose richieste ufficiali ricevute da parte dei Governi per il sostegno e l’assistenza tecnica alle associazioni di allevatori, si è elaborato il documento di progetto.

 Obiettivo generale:

Considerando la esperienza positiva maturata in Venezuela, l’obiettivo generale del progetto è quello di avviare una Cooperazione Nord-Sud-Sud, nell’ambito della quale ASOCRICA - in partnership con l’Italia – fornisca, attraverso l’IILA, consulenza tecnica agli altri Paesi latinoamericani interessati al fine di pervenire ad un miglioramento della struttura organizzativa e tecnica degli allevatori, per la valorizzazione delle razze bovine autoctone, rendendoli autonomi per l’importazione di seme dall’estero ed al fine di migliorare la qualità e la quantità del latte/carne, a beneficio dell’alimentazione di tutta la popolazione, soprattutto delle fasce sociali più disagiate.

Obiettivi tecnici:

  • Organizzazione in ogni Paese, di gruppi di allevatori riuniti in Associazioni di Categoria;
  • Trasferimento tecnologico alle associazioni di allevatori (sistema informatico, banca di dati per la selezione delle razze);
  • Recupero di germoplasma locale (razas Criollas).

 

Obiettivi socio-economici:

  • Crescita tecnica ed autonomia degli allevatori;
  • Svincolamento del settore da importazioni (germoplasma e tecnologie) esotiche, spesso non appropriate e negative per la crescita tecnico-economica.

 

Attività del I anno del Programma:

  • Identificazione delle organizzazioni esistenti beneficiarie del progetto ed incontro con i rappresentanti dei Paesi coinvolti;
  • Missione per identificare le zone destinatarie e beneficiarie in Colombia, Ecuador, Perù e Bolivia;
  • Missione per l’analisi dettagliato delle esigenze di consolidazione delle razze autoctone e definizione degli standard operativi;
  • Definizione degli obiettivi generali e specifici per ogni realtà;
  • Controllo dell’operatività;
  • Creazione nei Paesi interessati di una rete di associazioni di allevatori che ripetano l’esperienza del Venezuela, considerata come progetto pilota, sotto il coordinamento di ASOCRICA;
  • Definizione di protocolli di comunicazione e interscambio di informazioni e germoplasma per agevolare i contatti e la collaborazione tra i nuclei dei Paesi partecipanti;
  • Realizzazione di un programma informatico in rete per mettere in condivisione i dati comuni tra gli operatori;
  • Formazione degli operatori in ogni Paese, attraverso la realizzazione di stages di tecnici delle associazioni di allevatori, in ASOCRICA, Venezuela.
  • Impianto del sistema informatico in ogni paese, nelle associazioni partecipanti;
  • Recupero delle informazioni esistenti sia da mezzi elettronici che da documenti.
  • Incontro conclusivo dell’anno
  • Avvio della rete e creazione del sito web.


 Attività II e III anno:

  • Missioni tecniche nei paesi coinvolti da parte degli esperti/docenti italiani della Università degli Studi di Milano e degli esperti dell’Associazione ASOCRICA;
  • Stage di formazione/specializzazione per i tecnici/operatori di campo delle associazioni colombiane e peruviane presso le strutture dell’Università di Milano e presso la Associazione ASOCRICA di Venezuela;
  • Impianto del sistema informatico in ogni paese, nelle associazioni partecipanti;
  • Recupero delle informazioni esistenti sia da mezzi elettronici che da documenti.

Risultati attesi
Rafforzamento delle piccole e medie Associazioni di allevatori di razza bovine autoctone, considerando il miglioramento della produzione di latte/carne.



Alcune Immagini:


2010-03-22 - cajamarca - 05_640x4802010-03-22 - cajamarca univ - 02_640x4802010-03-23 - el amaro - 06_640x4802010-03-23 - el amaro - 10_640x4802010-03-23 - el amaro - 13_640x4802010-03-23 - el amaro - 38_640x480



Eventi correlati:



Per informazioni:

Servizio Cooperazione
tel. +39 06 68492253/243/252/208
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.