Avviso

Milano 2015. Per un'Expo delle donne. IILA, 29 ottobre 2014

 
012Durante l’Incontro "Milano 2015. Per un'Expo delle Donne", organizzato dall’IILA, Women for Expo e l’Ambasciata del Paraguay in Italia il passato 29 ottobre, è stato presentato il Progetto IILA “Sostegno alle donne produttrici di stevia delle comunità contadine del Paraguay”, realizzato con il sostegno della Cooperazione italiana e la collaborazione del Ministero delle Donne del Paraguay.
All’evento, introdotto dal Segretario Generale dell’IILA, Giorgio Malfatti di Monte Tretto, hanno partecipato: Ana Baiardi, Ministro delle Donne del Paraguay, che ha evidenziato il lavoro che il suo Ministero sta portando avanti per rivalutare il ruolo delle donne paraguayane, nella nutrizione e nell'economia agricola del paese. Per il Ministro Baiardi, questi programmi, che si svolgono attraverso cooperative di donne, contribuiscono non solo allo sviluppo socio-economico delle donne, ma anche al miglioramento della famiglia e di tutta la comunità, essi svolgono un ruolo chiave anche nella prevenzione della violenza. Marta Dassù, Presidente Esecutivo di Women for Expo, è intervenuta per presentare la rete che coinvolge le donne di tutto il mondo in un programma che parla di nutrimento, cibo, cultura, sostenibilità. Nata con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Women for Expo propone quattro linee di azione, con una sezione speciale dedicata all’imprenditoria femminile nella quale collabora anche l’IILA, che saranno presentati a Expo 2015, Anna Rita Fioroni, Presidente dell’Università dei Sapori di Perugia, ha presentato l’eccellente centro di formazione con l’intenzione di avviare un programma di collaborazione con i Paesi dell’America Latina. La possibilità di formare operatori e operatrici della ristorazione costituisce una concreta alternativa per formare piccoli imprenditori in questo importante settore. Una prima iniziativa - ha spiegato il Presidente Fioroni - sarà la collaborazione dell’Università dei Sapori nel Progetto di cooperazione internazionale per la coesione produttiva del cacao e cioccolato latino americano, promosso dall'IILA in Ecuador.
All'incontro sono intervenuti anche Anna Zambelli, della piccola impresa tutta al femminile STEVIA’S Bio Mondo e l'esperto agricola Massimo Battaglia, dell'Istituto Agronomo per l'Oltremare (IAO).
L’organizzatore e moderatore dell’incontro, José Luis Rhi-Sausi, Segretario Socio-Economico dell’IILA, ha illustrato l’accordo di collaborazione con Women for Expo e il tipo di collaborazione ed assistenza tecnica che l’IILA offre ai governi latinoamericani per lo sviluppo delle piccole e medie impresse, in particolare quelle con un alto componente femminile.

Galleria fotografica