Avviso

Report dell'VIII edizione di "América Latina Tierra de Libros". Roma, 4 - 8 dicembre 2015

Copertina progr libri 2015Report dell'VIII edizione di

"América Latina Tierra de Libros"

Los libros abiertos de América Latina

nell'ambito della XIV edizione di

"Più libri più liberi" - Fiera nazionale della piccola e media editoria

dal 4 all'8 dicembre 2015, Palazzo dei Congressi, Roma

Roma, 8 dicembre 2015 - Si è conclusa l'VIII edizione di "América Latina Tierra de Libros", manifestazione organizzata dall'IILA in collaborazione con le Ambasciate dei Paesi Membri nell'ambito di "Più libri più liberi" - Fiera nazionale della piccola e media editoria, svoltasi presso il Palazzo dei Congressi di Roma dal 4 all'8 dicembre 2015.

"Più libri più liberi" si è aperta con il messaggio augurale inviato dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, che ha sottolineato come i libri e la conoscenza siano uno strumento di crescita personale e civile, la cui garanzia è la libertà editoriale. Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha inaugurato la manifestazione con lo stesso spirito, sostenendo che il pubblico e il privato, istituzioni ed editori grandi e piccoli devono allearsi per mettere la cultura al servizio della comunità.

E proprio questo concetto di condivisione dei pensieri e delle azioni è alla base dell'VIII edizione di "América Latina Tierra de Libros". La rassegna di quest'anno, intitolata "Los libros abiertos de América Latina", ispirata all'opera di Eduardo Galeano, è stata concepita con la volontà di favorire il libero fluire dei pensieri, conoscenze ed emozioni degli autori invitati. I protagonisti che attraverso lo strumento letterario ci hanno parlato delle realtà dei propri Paesi, mediate e trasfigurate da esperienze di vita differenti sono stati: Hernán Ronsino (Argentina), Alejandro Zambra (Cile), Ondina Zea (Honduras), Julián Herbert (Messico) e, in videoconferenza da Madrid, il Premio Nobel per la letteratura Mario Vargas Llosa (Perù).

Gli scrittori, coordinati da Camilla Cattarulla, Docente di Lingua e Letterature Ispanoamericane all'Università degli Studi Roma Tre, si sono confrontati sulle tematiche:

"Identità latinoamericana tra realtà e finzione" e "America Latina: centri e periferie", rispettivamente domenica 6 e martedì 8 dicembre.

 

 

Dagli incontri è emerso che, per quanto i Paesi latinoamericani abbiano le proprie peculiarità culturali, sociali e politiche, spesso in Europa si tende a guardare l'America Latina e i suoi scrittori come un'area geografica e linguistica uniforme, senza tener conto delle grandi differenze linguistiche e identitarie delle diverse regioni. In questo contesto, gli scrittori hanno sottolineato come la loro letteratura sia uno strumento di affermazione del proprio vissuto, della propria lingua e, in ultima analisi, della cultura del proprio tessuto sociale.

Nella videoconferenza di lunedì 7 dicembre il Maestro Vargas Llosa, accompagnato da Martha Canfield, docente di Lingua e Letteratura Ispanomericana dell'Università degli Studi di Firenze e Presidente del Centro Studi Jorge Eielson, oltre a sviluppare le tematiche relative alle dicotomie "realtà e finzione" e "centri e periferie", di cui è interprete d'eccellenza, ha affrontato il tema del fanatismo inteso come negazione del dialogo e manifestazione, quasi sempre, di violenza.

Lo stand dell'IILA "América Latina Tierra de Libros" è stato un'interessante vetrina non solo per le opere degli scrittori invitati. Un pubblico eterogeneo e numeroso, composto da studenti, traduttori, appassionati e studiosi di letteratura latinoamericana ha potuto apprezzare pubblicazioni in italiano e in lingua originale, spaziando dalla letteratura, alla saggistica, alla letteratura per ragazzi, con una sezione speciale dedicata alle pubblicazioni dell'IILA relative alle attività dell'Istituto in ambito culturale, tecnico-scientifico, socio-economico e della cooperazione.

Anche quest'ultima edizione di "América Latina Tierra de Libros" ha raggiunto l'obiettivo di promuovere la conoscenza e la riflessione sulla poliedrica realtà culturale latinoamericana, contribuendo inoltre a sostenere l'attività delle case editrici italiane che traducono e pubblicano i talenti letterari dell'America Latina.

BROCHURE

PROGRAMMA

GALLERIA FOTOGRAFICA

LA REPUBBLICA.IT

 

Per ulteriori informazioni:

Segreteria Culturale IILA

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: +39 06 68492.225 / 246

Partner
Più Libri più Liberi – Fiera Nazionale della piccola e media editoria

Con il patrocinio di
Ambasciata della Repubblica Argentina
Ambasciata del Cile
Ambasciata dell'Honduras in Francia concorrente in Italia
Consolato Generale dell'Honduras in Roma
Ambasciata del Messico
Ambasciata del Perù

Università degli Studi Roma Tre – Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere

Casa delle Letterature di Roma

In collaborazione con
AMBASCIATE DEI PAESI MEMBRI DELL'IILA
Argentina, Stato Plurinazionale di Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Uruguay, Repubblica Bolivariana de Venezuela

Con il contributo di
Centro Studi Jorge Eielson
Gran Vía
La Nuova Frontiera
Sellerio

Sponsor tecnico
VISIVA